FAQs

La richiesta di anticipazione ai sensi dell’art.1 comma 1 ter del Decreto Legge n. 8 del 09/02/2017 convertito dalla Legge n. 45 del 07/04/2017 è presentata presso il Comune nel quale ricade l’intervento, secondo le modalità indicate dal Comune medesimo. Nella presentazione del primo SAL va compilata correttamente la sezione che individua se tale richiesta è stata effettuata e l’ammontare delle somme anticipate.

Category: SAL

l caricamento della documentazione si suddivide in 2 fasi distinte:

  1. La prima, oltre ad una serie di informazioni testuali, prevede il caricamento del solo file PDF del Modulo USRC/1 rev4 NEW. Scaricalo, compilalo e firmalo digitalmente in formato PADES. Diversamente per le integrazioni delle pratiche il cui protocollo è antecedente al 12/10/2020 è sufficiente re-inoltrare la richiesta di contributo originale. La dimensione massima consentita è di 5 MB.
  2. Nella seconda fase verrà richiesto di inserire tutta la documentazione di progetto, ovvero oggetto di integrazione. In questo caso, la dimensione massima consentita, per singolo file, è di 100 MB. File di dimensioni maggiori non verranno caricati. Per questi documenti (maggiori di 100 MB) è possibile suddividere il file e trasmettere la seconda parte attraverso un secondo documento.

Tutti i documenti allegati devono essere in formato PDF/A-1a o PDF/A-1b firmati digitalmente in formato PADES.

La disposizione di servizio del Titolare USRC n. 50 del 19/04/2021 indica l’elenco della documentazione minima da presentare, al fine dell’avvio del procedimento.


Si, gli allegati possono essere caricati anche in momenti differenti. Il sistema salva automaticamente tutto ciò che viene inserito e lo rende disponibile all’accesso successivo.

A partire dal 12 ottobre 2020 è stata attivata la procedura di acquisizione telematica della documentazione inerente le richieste di contributo per l’esecuzione degli interventi di ricostruzione privata, nonché i relativi documenti integrativi. I soggetti richiedenti il contributo per interventi ubicati nei comuni diversi dall’Aquila, possono ad oggi far pervenire nuove istanze di contributo, ovvero documentazione integrativa, solo tramite l’utilizzo dell’applicativo denominato “Contratti 2.0”, similmente a quanto già avviene per l’invio dei contratti e dei S.A.L (http://webgis.usrc.it/contratti).

La procedura di cui sopra sostituisce ogni altra modalità di trasmissione della documentazione verso l’USRC in considerazione della necessità che l’acquisizione della documentazione in maniera telematica riveste ai fini della dematerializzazione e delle misure di contenimento contro la diffusione del COVID-19.

Tuttavia è indispensabile considerare che la domanda di contributo conforme al modello USRC n.1, recante gli estremi della richiesta di contributo stessa, deve essere necessariamente e formalmente presentata al protocollo del Comune nel quale ricade l’intervento anche per le relative verifiche di competenza. Resta nella prerogativa dell’amministrazione comunale chiedere la consegna – oltre alla suddetta domanda di contributo – anche di tutta la documentazione necessaria ai fini istruttori, secondo le check list vigente, ovvero chiederne successivamente copia digitale all’USRC. Tutta la documentazione necessaria ai fini istruttori, secondo le check list vigente, dovrà, è bene ribadirlo, essere inviata all’USRC solo tramite l’applicativo denominato “Contratti 2.0”.

Alla luce di quanto sopra:

  1. Il richiedente presenta la domanda di contributo conforme al modello USRC n.1 presso il Comune nel quale ricade l’intervento; sarà facoltà del Comune medesimo richiedere al beneficiario di allegare alla domanda di contributo anche tutta la documentazione necessaria ai fini istruttori, secondo le check list vigente;
  2. L’acquisizione, da parte dell’USRC, della domanda di contributo e di tutta la documentazione necessaria ai fini istruttori secondo le check list vigente, avverrà solo tramite caricamento del materiale digitale sull’applicativo “Contratti 2.0” da parte del richiedente solo e soltanto se in presenza dell’identificativo del numero e data di protocollo di presentazione del modello USRC n.1 presso il Comune nel quale ricade l’intervento, e del relativo identificativo BDE (o protocollo normalizzato). Tale identificativo sarà specificatamente generato dal Comune medesimo (tramite piattaforma Aveianet nel caso dei Comuni del Fuori Cratere) e fornito all’istante. Si specifica ulteriormente che il caricamento della documentazione digitale sull’applicativo “Contratti 2.0” potrà avvenire dal giorno successivo a quello di ricezione del relativo identificativo BDE. Per i casi di domande già presentate presso i Comuni e non trasferite all’USRC o agli Sportelli Decentrati si specifica che il richiedente dovrà procedere al caricamento del materiale digitale sull’applicativo “Contratti 2.0”.

Al fine di garantire la correttezza amministrativa della eventuale presentazione della istanza di contributo al Comune secondo il modello USRC n.1 senza ulteriore documentazione indicata nella check list vigente, si dovrà adottare apposita dichiarazione, conforme al modello allegato alla presente (USRC 1B), che l’effettiva documentazione sarà inviata per il tramite del citato applicativo “Contratti 2.0”; il modello sarà quindi allegato alla domanda predisposta secondo il modello USRC n.1 anche all’atto della trasmissione all’USRC della documentazione digitale.

Allegato (001_mod USRC1B)

Dalla sezione Richieste di Contributo e cliccando su “Aggiungi nuova Integrazione” e’ possibile inviare la documentazione variazione ISTAT 2020 dei costi di ricostruzione. Il valore di indicizzazione ISTAT è posto automaticamente al valore 3% per le nuove schede MIC. Per tutte le restanti schede, che non sono pervenute all’ammissione, il progettista può impostare, previa presentazione della domanda prevista dall’Avviso del 23/10/2020 mediante il modello USRC n.13, il valore di indicizzazione ISTAT pari al valore 3%.
Scarica la circolare
Scarica il Modello USRC 13

Il Portale Contratti 2.0 nasce come punto di Interscambio tra gli Uffici Speciali (USRC, USRA ) e la Committenza.

Gli unici titolati alla registrazione sono i soggetti che a diverso titolo (Presidenti di Consorzio, Commissari, Amministratori , Proprietari, …) rappresentano gli immobili oggetto di richiesta di contributo.

Il sistema visualizza le sole pratiche della Ricostruzione in cui il codice fiscale del committente risulti uguale a quello dell’utente registrato.

Basta registrarsi al portale con le credenziali del nuovo Presidente e chiedere il cambio di pratica quando richiesto, dichiarando il Protocollo Normalizzato di riferimento, e se richiesto, la documentazione necessaria a provarlo.

Può allegare, insieme alla richiesta in questione, una procura speciale con firma autografa del presidente e firmata digitalmente dalla persona delegata. Per scaricare un modello di procura speciale clicca qui

Entrambe le imprese, singolarmente.

In prima battuta (STEP 3) deve essere inserita l’impresa mandataria (o capogruppo), allo Step 4 le ditte mandanti, formanti l’ATI. 

Category: Contratti

Entrambe i progettisti, inseriti singolarmente. Allo Step 4 può inserire tutti i progettisti formanti l’ATP, ovvero tutti i progettisti firmatari del contratto.

Category: Contratti

No. I SAL la cui istruttoria è iniziata con documentazione inviata per pec o depositata allo sportello, dovranno continuare con la medesima procedura.

Category: SAL

Una comunicazione delle eventuali integrazioni le arriverà sempre per email e/o pec.Non serve monitorare il portale.

Category: SAL

Si, mantiene intatta tutta la documentazione mandata in precedenza. Per visualizzarla occorre andare alla pagina dei Provvedimenti (STEP 4 dei SAL), cliccando sul Numero Provvedimenti.

  • Clicca sul Nr.Provvedimenti per andare alla pagina (v.di immagine in basso)
  • Per visualizzare i documenti trasmessi clicca sulla relativa freccia verde (v.di immagine in basso)

Category: SAL

Si. Il sistema permette l’invio di una o più integrazioni a SAL trasmessi digitalmente.

  • Clicca sul pulsante blu con un più al centro (v.di immagine in basso) e segui le istruzioni.
Category: SAL

La nota prot. n. 2790 del 13/03/2020 prevede l’acquisizione in via telematica dei SAL per le sole pratiche presentate ai sensi del Decreto USRC N. 1 del 06/02/2014, ovvero pratiche MIC.

Category: SAL

Clicca qui. Ti verrà richiesto di inserire inserire l’Email e il Codice Fiscale utilizzati in fase di registrazione. Il suddetto link è presente anche in fondo alla pagina iniziale.

Non ricordi la password? Clicca qui
Category: Accesso

Per modificare un contratto, aggiungere o togliere un allegato, devi richiedere la riapertura dello stesso cliccando sul link “Richiedi la riapertura del contratto”, presente nella pagina BDE-Contratti (STEP3).

Clicca su “Richiedi la riapertura del contratto”
Category: Contratti

No. Il sistema visualizza le sole pratiche della Ricostruzione in cui il codice fiscale del committente risulti uguale a quello dell’utente registrato. Il progettista che ha avuto delega da parte del committente, dovrà inserire nella registrazione i dati del proprio cliente.

Category: Accesso

Il sistema visualizza le sole pratiche della Ricostruzione in cui il codice fiscale del committente risulti uguale a quello dell’utente registrato. Verifica online o presso l’Ufficio Speciale il nominativo del richiedente associato alla pratica.

In caso di cambio Presidente, codice fiscale errato o in qualsiasi altra situazione puoi richiedere il cambio pratica cliccando qui

Clicca su Cambio Pratica, se non visualizzi la tua Pratica
Categories: Accesso, Contratti, SAL

Si. Dal 18 luglio 2019 si possono inviare anche i documenti relativi ai contratti del Comune di L’Aquila.

Category: Contratti

Gli Uffici Speciali per la Ricostruzione operano una attività di acquisizione dei contratti tra privati stipulati ai sensi dell’art. 67-quater comma 8 del decreto-legge 22 giugno 2012 n. 83 convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2012 n. 134, ai fini della successiva trasmissione degli stessi ai Comuni interessati.

Category: Contratti

No. La procedura online è da ritenersi l’unica valida ai fini dell’adempimento agli obblighi di legge previsti dal comma 1 dell’art. 11 del D.L. 78/2015 convertito in legge 6 agosto 2015 n. 125 e che ogni altra forma di invio non sarà ritenuta valida.

Category: Contratti

Il comma 1 dell’art. 11 del D.L. 78/2015 convertito in legge 6 agosto 2015 n. 125 pone in capo ai soggetti “committenti” l’onere di trasmettere agli Uffici Speciali per la Ricostruzione copia della documentazione inerente i detti contratti tra privati, garantendone la regolarità formale.

Category: Contratti

In attuazione delle disposizioni di cui al comma 1 dell’art. 11 del D.L. 78/2015 convertito in legge 6 agosto 2015 n. 125 “…Il committente garantisce la regolarità formale dei contratti e a tal fine trasmette per il tramite degli Uffici Speciali per la ricostruzione, copia della documentazione ai comuni interessati per gli idonei controlli, fermi restando i controlli antimafia di competenza delle Prefetture-Uffici territoriali del Governo. …”

Category: Contratti


Hai una domanda? Contattaci…

ATTENZIONE: NON inserire indirizzi pec. La mancanza di tale osservazione impedirà al sistema l'inoltro della risposta.